TENNISTAVOLO E disABILITÀ: dalla riabilitazione alla pratica agonistica

Logo Progetto TT&D - versione 8 logo

Il progetto portato avanti dalla società del Tennistavolo Sassari, cofinanziato dalla Fondazione di Sardegna e patrocinato da vari enti istituzionali, ha lo scopo di avvicinare le persone con disabilità alla disciplina del tennis tavolo facendo praticare l’attività gratuitamente con tecnici federali specializzati, utilizzando questo sport sia come attività riabilitativa, sia come integrazione ed allenamento fisico, viste le tante qualità della disciplina (sviluppo dell'agilità, della mira, della coordinazione, dei riflessi e della concentrazione).


Per i soggetti che dimostreranno adeguate capacità e motivazioni verrà avviata un’attività sportiva vera e propria nell'ambito delle manifestazioni già previste dalle Federazioni.


L'aspetto agonistico legato a possibili future partecipazioni ad attività sia a carattere regionale che nazionale nel Tennistavolo offre la possibilità attraverso speciali regole di misurarsi non solo in ambito prettamente paralimpico ma anche al cospetto dei normodotati.


La società ha già ottenuto un grande risultato iscrivendo due squadre al campionato paralimpico di serie A1 riservato ad atleti con disabilità fisica, sia nella classe 1/5 "sitting" (riservate ad atleti che fanno uso della carrozzina) che nella classe 6/10 “standing” (riservate ad atleti che gareggiano senza l’uso della carrozzina).