Esordio nel campionato di serie A paralimpica

Fine settimana storico per il Tennistavolo Sassari che ha esordito nel campionato di serie A paralimpica, primo concentramento a Brescia dove si svolge anche il secondo torneo paralimpico sia nella classe Esordienti che nelle varie classi specifiche; la società ha partecipato con due squadre, una nella classe 1/5 (in carrozzina) composta da Giuseppe Demontis e Angelo Vitiello e l'altrta nella classe 6/10 (in piedi) costituita da Lorenzo Sanna ed Antonio Pinna. I nostri atleti si sono confrontati con i migliori esponenti del pongismo paralimpico italiano tra gli cui Giada Rossi e Amine Kalem (medagliati alle recenti paralimpiadi di di Rio de Janeiro) e Matteo Orsi (campione europeo giovanile). Accompagnati dal presidente Marcello Cilloco e dal tecnico Guido Spano abbiamo partecipato al campionato ed al torneo dimostrando, nonostante il l'inevitabile emozione dell'esordio, discreti miglioramenti; da segnalale il buon risultato di Giuseppe Demontis nella classe esordienti 1/5 che entra nei primi otto in classifica.

Sempre nel fine settimana le ragazze del settore giovanile hanno partecipato al secondo torneo nazionale giovanile di Terni con Martina Bonomo e Francesca Ganau nella categoria Allievi e Laura Pinna nella categoria giovanissimi; le prime due, pur giocando bene, anche a causa di sfavorevoli accoppiamenti e non superano il girone. La giovanissima Laura Pinna supera il girone di qualificazione e approda agli ottavi di finale dove perde con la numero 4 del torneo classificandosi poi nella undicesima posizione finale.

Grande soddisfazione per la dirigenza per l’importante crescita in atto del movimento e grande emozione per l’esordio nel campionato di A paralimpica, una attività che sta coinvolgendo tantissimo e per la quale si ringrazia la Fondazione di Sardegna che ha creduto nel progetto. I ragazzi che hanno partecipato al torneo giovanile di Terni hanno mostrato a detta dei tecnici un trend di crescita. A breve inizieremo una serie di collaborazioni con le scuole elementari cittadine con lo scopo di divulgare la disciplina e scovare i campioncini di domani.